Danni dell’EcstasyL’ecstasy influisce sul cervello incrementando l’attività di almeno tre neurotrasmettitori (molecole che trasportano le informazioni da un neurone all’altro all’interno del cervello) fra cui serotonina e dopamina.

La serotonina è un neurotrasmettitore che svolge un ruolo importante nella regolazione dell’umore, del sonno, del dolore, dell’appetito, delle emozioni e di altri comportamenti. Questo eccessivo rilascio di serotonina dà luogo alle sensazioni piacevoli derivanti dall’uso di ecstasy.

Il rilascio di elevate quantità di serotonina rende il cervello deficitario di questo importante neurotrasmettitore e contribuisce a generare quei comportamenti pericolosi e quegli effetti negativi che caratterizzano chi fa uso per diversi giorni di ecstasy.

Numerosi studi su animali hanno dimostrato che l’uso di ecstasy crea danni ai neuroni che sono implicati nel trasporto della serotonina, anche per lungo termine. Delle ricerche hanno dimostrato che alcuni consumatori abituali di ecstasy hanno sperimentato, per lunghi periodi, confusione, depressione, perdita di memoria e riduzione nella capacità di elaborazione.

Studi hanno rivelato dei cambiamenti nell’attività cerebrale delle regioni che riguardano la cognizione, le emozioni e le funzioni motorie, ma ulteriori studi sono necessari per confermare i risultati e conoscere l’esatta natura degli effetti dell’ecstasy sul cervello umano.

Bisogna anche considerare che molti consumatori di ecstasy possono inconsapevolmente far uso di altre droghe vendute come ecstasy, o possono intenzionalmente utilizzare alte droghe, come la marijuana, che contribuiscono ad ampliare gli effetti dell’ecstasy. Inoltre, solitamente questi studi non dispongono di informazioni comportamentali riguardanti i soggetti prima dell’uso di droga e pertanto non possono valutare con estrema precisione gli effetti che la droga ha prodotto sul soggetto.

Fattori come il modo di utilizzo, le dosi, la frequenza e l’intensità dell’uso, l’età in cui è iniziato l’uso di ecstasy, l’uso di altre droghe, oltre che i fattori genetici e ambientali, possono avere un ruolo nei deficit cognitivi che si riscontrano in chi fa uso di ecstasy e dovrebbero essere tenuti in considerazione negli studi sugli effetti della droga negli esseri umani.

Dato che la maggior parte dei consumatori di ecstasy sono giovani, può succedere che qualche donna faccia uso di ecstasy pur essendo incinta, consapevolmente o meno, confidando nella falsa convinzione che si tratta di una droga sicura. I possibili danni dell’ecstasy sul feto sono da tenere in grande considerazione.

Studi su animali hanno individuato danni significativi dell'ecstasy sulle capacità di apprendimento e sulla memoria sebbene ulteriori ricerche siano necessarie, anche per valutare i danni nello sviluppo del sistema nervoso.

Ulteriori Informazioni sull’Ecstasy
Informazioni Ecstasy | Effetti dell’Ecstasy | Dipendenza da Ecstasy | Astinenza da Ecstasy | Contatti

Mettiti Subito in Contatto con gli Operatori del Centro Narconon Gabbiano, Sapranno Offrirti la Miglior Soluzione Possibile al Tuo Problema