Una persona che ha fatto uso di metadone per un lungo periodo ed a forti dosi si espone a gravissimi rischi per l'astinenza creata da una sospensione immediata e totale, pertanto essa dovrebbe scalarne gradualmente il dosaggio fino al punto in cui la sua sospensione non è più pericolosa per la salute.

Solitamente la sospensione della terapia di mantenimento da metadone dà luogo (a seconda del periodo di tempo e del dosaggio della sostanza) a sintomi di astinenza che, nella loro fase acuta, possono durare 10-20 giorni.

Astinenza da MetadoneIn astinenza da metadone la persona può avere sintomi e disturbi di vario genere, come:

  • Diarrea
  • mal di schiena
  • forti dolori addominali e crampi
  • vampate di caldo e freddo
  • insonnia notturna
  • cerchi scuri intorno agli occhi
  • sudorazione
  • un profondo dolore nelle ossa
  • alti e bassi d’umore

Ulteriori alti e bassi d’umore e fisici, tipici dell’astinenza da metadone, possono andare avanti anche per molti mesi dalla sospensione della sostanza, anche se scalata fino ad un dosaggio minimo. Questo perché l’accumulo di metadone nei tessuti del corpo della persona continua a mantenerla intossicata ed a creare disturbi e dolori fisici, oltre che ad forte un desiderio mentale di droga.

È pertanto impensabile che una persona che abbia usato abitualmente il metadone possa da sola, senza uno specifico supporto, superare l’astinenza da metadone senza cercare di far uso di alcuna sostanza, o ricadere nell’uso di metadone o di eroina. Inoltre, ai disagi fisici e mentali derivanti dall’uso del metadone, la persona si trascina dietro tutti quei disagi fisici o mentali che l’hanno spinta a far uso di droghe per la prima volta.

Ulteriori Informazioni sul Metadone
Informazioni Metadone | Effetti del Metadone | Danni del Metadone | Dipendenza da Metadone | Contatti

Mettiti Subito in Contatto con gli Operatori del Centro Narconon Gabbiano, Sapranno Offrirti la Miglior Soluzione Possibile al Tuo Problema