Astinenza dal CrackSe l'eroina è un depressore del sistema nervoso centrale, il crack è una sostanza eccitante. Mentre l'eroinomane appare soddisfatto e appagato, sedato dagli effetti della sostanza, il cocainomane consumatore di crack è eccitato e richiede sempre maggiori somministrazioni di sostanza per non far calare le sensazioni di estrema euforia e quindi andare in astinenza da crack.

Come nella somministrazione di cocaina per via endovenosa si dice che il crack sia tutto "flash", cioè che esaurisca il suo effetto soprattutto nel momento del passaggio dai polmoni al cervello: è proprio questo, in un certo senso, che obbliga il cocainomane ad assumerne altre dosi in breve tempo.

Di fronte a un'intossicazione cronica da crack, qualunque farmaco risulta drammaticamente senza alcun effetto, completamente inutile. Il crack porta ad una dipendenza ed astinenza immediata. Con la dipendenza psicologica s’instaura una tolleranza fisica alla sostanza per cui i cocainomani hanno bisogno di aumentare sempre più le dosi per cercare di raggiungere gli effetti della prima volta.

Il crack ha un enorme potere, tale che qualunque altra sostanza rischia di sembrare un'umile cenerentola di fronte a una regina. Il vero dramma del cocainomane è l'anedonia, ossia la sensazione di incapacità a godere di qualunque cosa se non sotto lo stimolo della sostanza e quando lo è, poi, non riesce ad interessarsi ad altro.

Nulla più ha valore se non è crack o non porti al crack.

Ulteriori Informazioni sul Crack
Informazioni Crack | Effetti del Crack | Danni del Crack | Dipendenza da Crack | Contatti

Mettiti Subito in Contatto con gli Operatori del Centro Narconon Gabbiano, Sapranno Offrirti la Miglior Soluzione Possibile al Tuo Problema